Bouquet, quanto mi costi?

Che sia rotondo, a cascata, a fascio, romantico o inusuale, il bouquet è il protagonista per un giorno insieme alla sposa.Esso deve possedere alcune caratteristiche tra le quali quella di incontrare i gusti personali della sposa, essere coerente con lo stile del matrimonio e con la linea dell’abito nuziale.

Malgrado l’affermazione di bouquet gioiello e di mazzolini realizzati con la carta o con i fiori di bottoni, il bouquet per eccellenza rimane quello composto da fiori freschi.

Girovagando sui forum delle future spose, ho constatato che sono molte le ragazze che si chiedono quale sia il giusto prezzo per un bouquet e tra tanta confusione e tante variabili cercherò in breve di chiarire cosa determina il prezzo “giusto” per un bouquet da sposa.

Primo elemento da considerare è la stagionalità dei fiori: i fiori di stagione e possibilmente “made in Italy” vi permetteranno di tenere sotto controllo il budget senza rinunciare a ciò cui avete sempre aspirato. Fuori stagione, purtroppo, è necessario affidarsi ai fiori di importazione, i quali, sebbene abbiano la capacità di regalarvi un bouquet strepitoso, vi faranno triplicare il budget che avevate preventivato per esso.

Affidarsi a fioristi professionisti è d’obbligo, anche se questo vi dà l’impressione che il prezzo possa salire di molto. Dietro fiorai improvvisati si nascondono, ahimè, sia prezzi allettanti che insidie e preoccupazioni: il bouquet potrebbe “morirvi” in mano durante i festeggiamenti ed arrivare impresentabile alle foto del taglio torta. Potreste inoltre inciampare in bouquet decisamente differenti da come lo avevano sognato e chiesto e, forse, a quel punto sarebbe troppo tardi per correre ai ripari.

Ricordate che dietro chi crea un bouquet si nasconde, oltre che un professionista che ha studiato anni e che si aggiorna costantemente, un artista il quale,insieme al costo di ogni singolo fiore, vi metterà nel conto il valore che dà alla creazione di un pezzo unico studiata e pensata esclusivamente per voi. A questo se aggiungiamo il costo del tempo speso a realizzare il vostro bouquet e i costi che lui stesso sostiene per tasse e materiali, il prezzo del vostro bouquet è presto fatto. Diffidate dunque da chi vi promette creazioni da favola a prezzi stracciati!

E quando vi metterete alla ricerca del professionista che costruirà il vostro, non dimenticate il valore che quei fiori assumono dall’inizio della cerimonia alla fine del ricevimento: uno dei momenti più attesi del vostro matrimonio infatti è proprio la consegna del bouquet all’amica nubile attraverso il lancio, momento carico di emozione e di aspettative.

Come avete letto sono tanti gli elementi da mettere insieme per costruire il prezzo del bouquet. E se proprio non riuscite a concepire il costo eccessivo dei fiori, affidatevi ad una wedding planner che, ottimizzando il vostro budget, non vi farà pesare la spesa e vi permetterà di percorrere la navata della chiesa stringendo tra le mani quel mazzolino che rappresenta l’ultimo regalo del vostro fidanzato prima che diventi vostro marito!

Lucia Imperi - The LovePlanner

Nessun commento ancora

Leave a reply